fbpx

High Point Market

MASIERO è in continuo fervore e prosegue la sua politica di consolidamento del brand e di promozione delle nuove collezioni e dei pezzi iconici sui mercati internazionali partecipando con la sua filiale MASIERO USA LTD per la prima volta a High Point Market (22-26 Ottobre 2022) uno degli eventi più importanti del settore dell’arredamento negli Stati Uniti.

All’edizione autunnale di High Point Market, Masiero espone una selezione dei modelli più rappresentativi del brand per materiali e design, insieme alle ultime collezioni, Posy e Iglù, presentate alla Milano Design Week di Giugno 2022.

Iglù (2022, design di Oriano Favaretto), collezione di armoniche combinazioni composte da sfere di metallo sospese a mezz’aria, che diffondono la luce attraverso una rete metallica che protegge la luce stessa, trasformando la sfera in un vero e proprio gioiello luminoso. La fonte è il led integrato nel nucleo di ogni sfera, che proietta sulle superfici trame regolari.

Posy (2022, design di Sara Moroni) Un bouquet personale di luce dal forte impatto visivo, caratterizzato da elegante minimalismo, con struttura a barra in ottone dall’elegante finitura in galvanica spazzolata che sostiene uno o più diffusori in vetro opalino. La collezione si declina in un’ampia gamma di tipologie, forme e dimensioni: sospensioni singole o multiple o a grappolo come nelle infiorescenze.

Horo (2021, design Pierre Gonalons). Grande atout decorativo per una collezione di sospensioni, lampada da terra, applique e tavolo la cui struttura in metallo dorato contiene un disco di vetro prismato, con la particolare finitura a motivo punta di diamante oppure proposto in un particolare vetro artistico effetto marmorizzato. Nel 2021 Horo è stata premiata con Good Design Award, prestigioso riconoscimento internazionale, per la categoria lighting design.

Vegas (2021, design Marc Sadler). Collezione ispirata dall’architettura di Las Vegas : una collezione “Timeless Classic” di notevoli sospensioni, considerando sia lo stile classicista e geometrico delle grandi lampade Art Déco sia l’interpretazione contemporanea che combina vetro e metallo utilizzando i più moderni metodi di lavorazione artigianale. Il vetro di grosso spessore è sottoposto ad una particolare lavorazione che, con l’ausilio del calore, deforma volutamente i pezzi: ne derivano squisite strisce estremamente simili ma non identiche, con bolle d’aria intrappolate all’interno, proprio come nelle opere dei grandi maestri vetrai, conferendogli un fascino suggestivo.

Nappe (design Marco Zito). Originali sospensioni a interpretazione in chiave contemporanea di un antico elemento decorativo utilizzato a pendente per i cordoni delle tende. Un progetto che comprende 10 elementi diversi in metallo per forma, dettagli o elementi che possono essere combinati insieme per ottenere composizioni di tre, cinque e dieci sorgenti, disposti in linea, a cerchio o rettangolo.

Sound (design Giovanni Battista Gianola). Famiglia di eleganti lampade che diffonde la luce attraverso sottili anelli in metallo in cui è incastonato un doppio diffusore circolare in vetro bianco soffiato e serigrafato. Si declina dalle scenografiche sospensioni a più elementi al totem da terra, dall’applique alla versione da tavolo ed è proposta in una brillante finitura oro spazzolato o in un’elegante versione bicolore, che combina l’ottone spazzolato col nero opaco.

Honicè (design Oriano Favaretto). Lastre dal taglio rettangolare di varie dimensioni di quel marmor alabastrum dei Latini, traslucido e ricco di venature, incastonate in una cornice sospesa di metallo effetto oro opaco. La luce a LED filtra attraverso il diffusore di onice dalla finitura lucida, che esalta la preziosità della superficie aumentandone l’eleganza senza tempo.

Olà (design Masiero Lab). Progettata più di dieci anni fa dal laboratorio creativo Masiero, con il contrasto tra la sua semplice struttura tonda o ovale in metallo verniciato e la lussuosa cascata di pendenti in vetro colorato o cristalli trasparenti, la famiglia di lampade Olà è ancora una delle migliori e long-seller del brand.

Eva (design Masiero Lab). Evoluzione, in termini di design e materiali, del classico chandelier, ma con struttura in resina e poliuretano e paralumi in alluminio.

Palm (design Mammini Candido). Originale sistema modulare a parete composto da applique a forma di ventaglio/foglia stilizzata che si possono disporre a piacere sulle superfici. Particolari configurazioni di wall decoration grazie alla gamma di rivestimenti del sottile corpo in metallo come la foglia oro, ecopelle, tessuto o legno.

Vieni a trovarci, ti aspettiamo!

Autore dell’articolo
Alessia D’Alesio
Global Marketing & Communication Manager, Masiero

Idee per illuminare l’open space cucina-soggiorno

L’open space cucina-soggiorno nasce nell’architettura americana ed è sempre più diffuso nelle case degli italiani. Si tratta di uno spazio focale della casa, quello dove la famiglia si riunisce per trascorrere del tempo insieme e condividere convivialità grazie agli spazi ampi riformulati a misura d’uomo.

All’interno dello spazio è opportuno delimitare le zone, distinguendo la cucina dalla sala da pranzo e dalla zona giorno. Per far ciò oltre all’arredo si può sfruttare il lighting design per enfatizzare questa distinzione.

La ricerca delle soluzioni per l’illuminazione di un open space dovrebbe partire dallo studio dello spazio. I punti luce più importanti vanno scelti anche in base alla tipologia di illuminazione che si desidera, faretti ad incasso, faretti led o lampadari.

L’arredamento gioca un ruolo primario nella scelta: una sospensione a centro stanza si integra perfettamente con un ambiente elegante e classico, mentre soluzioni minimali come i faretti o di design con sospensioni più moderne illuminano meglio uno spazio minimal. Nella scelta è da considerare che linee dritte e geometriche seguono la verticalità di arredi moderni, mentre le forme più tondeggianti possono addolcire l’insieme.

Grazie alla creazione di zone separate all’interno di un unico ambiente la famiglia avrà gli spazi adatti per ogni momento. Un punto luce molto importante è quello che illuminerà il tavolo da pranzo, dove vengono trascorsi i momenti di convivialità.

La zona relax, con i suoi divani e poltrone, rappresenta il cuore più rilassante della casa in cui dedicarsi al tempo libero trascorrendo lunghe serate di chiacchiere, lettura e film guardati in compagnia ed ha bisogno di una illuminazione dedicata.

L’ideale è stabilire più punti luci in questa zona, utilizzando magari lampade da terra accanto alla poltrona, piuttosto che un lampadario a luce soffusa che illumini delicatamente l’ambiente o dei faretti che rappresentano la soluzione ideale negli angoli più bui. Per illuminare un tavolo da pranzo o l’isola in cucina l’ideale è scegliere una sospensione dalla linea dritta e pulita.

Puoi spaziare dalla collezione Olà, scegliendo la sospensione ovale, perfetta per illuminare l’isola cucina donando un tocco di preziosità

al biliardo del Sound, che si caratterizza per la forma caratteristica e minimale al tempo stesso.

La zona soggiorno necessita invece di un’atmosfera più intima, da illuminare con le eleganti perle di cristallo del Cristalis

o con il design accattivante del Blink


o con il Crek e le sue preziose lastre in vetro realizzato a mano.

Puoi aggiungere un tocco di colore con luce soffusa scegliendo le Cupole.

Se sono presenti delle zone di particolare interesse per architettura o elementi d’arredo da valorizzare, si possono utilizzare le lampade da parete che permettono di illuminare anche le zone più anguste come angoli e nicchie. Tra le varie proposte di Masiero in termini di lampade da parete, Palm spicca per originalità e flessibilità, essendo un sistema di wall decoration componibile a piacere.

Se devi rinnovare l’illuminazione dell’open space cucina-soggiorno, ma non vuoi intraprendere un percorso intero di lighting design, ti sarà sufficiente sostituire la sospensione della sala con qualcosa di particolare.

Puoi scegliere Olympya: cambiare anche un solo dettaglio cosi importante darà nuova vita all’intero ambiente.

Autore dell’articolo
Alessia D’Alesio
Global Marketing & Communication Manager, Masiero

Custom

Lavoriamo al tuo fianco per realizzare i tuoi desideri

Masiero offre un servizio di customizzazione tailor made per tramutare le idee in realtà.

Richiedi informazioni

Richiedi informazioni sulla personalizzazione